Comunicato del Presidente Giardini CCNL 2008 Occhialeria

apr
10
Pubblicato in Archivio

Dichiarazione di Giorgio Giardini, Presidente Federazione Industriali Tessilivari e del Cappello sul rinnovo del CCNL 2008 dell’occhialeria.

“E’ notizia di oggi la firma del contratto dell’occhialeria: una industria in espansione, in termini di moda relativamente recente, con potenzialità di brand extension ancora da sfruttare e fortemente industrializzata.
Ma per il Tessile la situazione è completamente rovesciata. Soprattutto per le aziende medio-piccole, innovative e flessibili, service oriented, c’è crisi.
Le OO.SS. dovrebbero condividere le preoccupazioni sulla transizione che affligge il Tessile italiano, non le grandi marche della moda, perchè la delocalizzazione delle attività medie e medio- basse, ha tolto ossigeno alle
aziende che producono in Italia.
La competizione è truccata, ma soprattutto non ci sono proprio più la maggior parte dei clienti di grandi dimensioni, che, invece, hanno formato filiere altrove, utilizzando manodopera a basso costo.
In questa fase, gli investimenti sui lavoratori purtroppo non possono riguardare le nostre singole aziende appese ad un filo, sempre più sottile e intermittente, di redditività, ma il Paese e in particolare la UE, che ha deciso di liberalizzare davvero solo nel settore tessile, sacrificando ad altri interessi, una industria che inquina poco, consuma poco e, finora, ha dato spazio a innovazione e creatività.
Le OO.SS. sanno che solo riconoscendo le specificità si fa impresa.
C’è bisogno di produttività e flessibilità per tenere un mercato più ristretto e peculiare: quello delle nicchie della qualità e di prossimità.
Senza una nuova politica industriale non ci sarà nessun modo per riagganciare la ripresa o nuovi mercati perché queste aziende del made in Italy non ci saranno più”.

Milano 10 aprile 2008

Comments are closed.

© Texilservice s.r.l. Socio Unico - Via Tommaso da Cazzaniga 9/4, 20121 Milano Tel +39 02 86465011 Fax +39 02 86465009; Trib. Milano n. 24887516559/25 P.IVA 07926050159 C.C.I.A.A. Milano n. 1193242 Capitale Sociale int. Vers. Euro 115.000